Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Toxotes chatareus

pH
7.0 - 8.0
dGH
15° - 35°
Temperatura
25° - 30°C
Lunghezza
27cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi

Coius chatareus.

Habitat

Si trova prevalentemente nell'acqua salmastra degli estuari dell'India orientale, Thailandia, Penisola Malese, Arcipelago Malese, Vietnam, Filippine, Australia centrale e occidentale.

Primo avvistamento

Hamilton 1822, in acquario 1949.

Dimorfismo

Sconosciuto.

Comportamento

Generalmente tollerante verso i conspecifici, potrebbe diventare nervoso con degli inquilini più grandi. Può essere abbinato con pesci della stessa taglia. Generalmente vive in piccoli gruppi.

Allevamento

Usare una grande vasca, di almeno 100cm, con piante a crescita moderata e tanto spazio libero per il nuoto. La profondità della vasca deve essere di almeno 20 - 30cm. Ha bisogno di calore. Aggiungere 2 - 3 cucchiai da té di sale da cucina ogni 10 litri d'acqua. pH 7.0 - 8.0 e durezza 15° - 35° dGH.

Riproduzione

Mai avvenuta in acquario.

Alimentazione

Pesce carnivoro che si nutre prevalentemente di cibo vivo quale mosche, grilli, scarafaggi e ragni falciatori.

Note

Toxotes chatareus differisce dal T. jaculatrix in diverse particolarità: ha 29 - 30 squame sulla linea laterale mentre il T. jaculatrix ne ha 33 - 35. Se contiamo le linee verticali partendo dall'occhio, potremo trovare una macchia scura tra la 3° e 4° striscia nel T. chatareus. Queste macchie possono essere trovate anche tra la 2° e 3° striscia, tra la 4° e la 5° e tra la 5° e la 6°. Queste macchie non sono presenti nel T. jaculatrix.