Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Gymnogeophagus australis

pH
7.0
dGH
7° - 13°
Temperatura
22° - 24°C
Lunghezza
18cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi

Geophagus australe, Geophagus australis.

Habitat

Argentina, nelle vicinanze di La Plata.

Primo avvistamento

Eigenmann 1907, in acquario 1936.

Dimorfismo

Non esiste dimorfismo sessuale. I due sessi si possono distinguere solamente durante il periodo dell'accoppiamento tramite l'osservazione della papilla genitale. Nel maschio è appuntita e rivolta verso il retro mentre nella femmina è rotonda e più corta.

Comportamento

Tollerante e aggressivo. Si consiglia l'allevamento in vasche dedicate. Non scava e non danneggia le piante. Forma nuclei familiari e depone le uova su superfici precedentemente pulite.

Allevamento

Ha bisogno di una vasca di sabbia fine con nascondigli tra rocce e radici. Supporta bene diversi valori chimici dell'acqua ma non resiste a temperature inferiori a 16°C. Durante l'inverno si consiglia di abbassare la temperatura sino a 18° - 20°C. Usare piante molto resistenti con le radici protette in vasi.

Riproduzione

Non sono difficili da riprodurre. L'accoppiamento e la deposizione sono preceduti da vigorosi corteggiamenti. Si consiglia acqua a 24°C. Entrambi i genitori ripuliscono l'area depositiva e scavano delle piccole buche che serviranno a proteggere gli avannotti. La femmina rimane sempre concentrata sulla covata mentre il maschio si allontana spesso e volentieri. Svariate centinaia di uova vengono deposte dalla femmina. Gli avannotti verranno man a mano spostati nelle buche protettive. Inizieranno a nuotare liberamente dopo il sesto giorno. Alimentare con nauplii di Artemia salina. Entrambi i genitori portano a spasso gli avannotti.

Alimentazione

Pesce onnivoro, mangia qualsiasi tipo di cibo vivo, cibo congelato, scagliette e compresse.

Note

Vista la sua possibilità di sopportare temperature sino a 18°C, questo pesce d'estate viene spesso spostato nei laghetti.