Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Satanoperca jurupari

pH
6.3 - 7.0
dGH
5° - 10°
Temperatura
24° - 26°C
Lunghezza
25cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi

Geophagus jurupari, Geophagus leucostictus, Geophagus pappaterra, Satanoperca leucosticta, Satanoperca macrolepis.

Habitat

Brasile, Guyana.

Primo avvistamento

Heckel 1840, in acquario 1909.

Dimorfismo

Difficile la distinzione dei sessi. Hanno colori simili ma il maschio è più longilineo. La miglior identificazione può esser fatta tramite la papilla genitale. Nel maschio la papilla è appuntita mentre nella femmina è più corta ed arrotondata.

Comportamento

Territoriale e pacifico, questo Ciclide non è aggressivo. E' consigerato il più tollerante tra i Ciclidi. Formano coppie a nucleo familiare ed entrambi i genitori si prendono amorevolmente cura della prole.

Allevamento

La vasca deve avere un fondo di sabbia fine poiché questo pesce adora scavare. La ghiaia grossolana potrebbe danneggiare la sua bocca. Usare piante molto resistenti e ben radicate, possibilmente con radici protette. Creare nascondigli tra le rocce che verranno usati per la deposizione. Acqua con durezza 5° - 10° dGH e pH 6.3 - 7.0.

Riproduzione

Temperatura 27° - 29°C. Mouth-brooder, la femmina depone sino a 400 uova su rocce preventivamente pulite, raccogliendole dopo 24 ore. Entrambi i genitori si dividono e si scambiano i compiti, tenendo le uova a turno. Una volta schiusi, gli avannotti torneranno nella bocca dei genitori durante la notte ed in caso di pericolo, sino al loro completo svezzamento.

Alimentazione

Pesce onnivoro, mangia cibo vivo, congelato, granulare, scagliette e compresse.

Note

A differenza della maggior parte dei pesci che incubano le loro uova in un sacco tracheale, il Satanoperca jurupari tiene le uova nella parte frontale della bocca, vicino alle gengive. Il pesce deve essere mantenuto tiepido poiché i bruschi cali di temperatura potrebbero ucciderlo.