Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Apistogramma agassizii - Agassizii nano

pH
6.0 - 7.5
dGH
sino a 15°
Temperatura
22° - 24°C
Lunghezza
8cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi

Biotodoma agassizii, Geophagus agassizii, Mesops agassizii.

Habitat

Rio delle Amazzoni e suoi affluenti meridionali del Brasile.

Primo avvistamento

Steindachner 1875, in acquario 1909.

Dimorfismo

Dimorfismo sessuale molto marcato. Il maschio è più grande e brillantemente colorato con pinne dorsale, anale e pettorali allungate. La coda è appuntita. La coda della femmina è arrotondata.

Comportamento

Pacifico e territoriale, questo pesce non scava nel substrato. Si consiglia l'introduzione di un maschio e di diverse femmine poichè questi pesci formano famiglie patriarcali/matriarcali. Le coppie si scambiano il lavoro nell'allevamento della prole. Le femmine proteggono i piccoli mentre il maschio protegge il territorio. All'interno del suo territorio, il maschio si può accoppiare con più femmine le quali, a loro volta, defendono un territorio più piccolo che può andare anche oltre quello del maschio dominante.

Allevamento

Ha bisogno di una vasca con densa vegetazione e nascondigli tra rocce e radici. Si consiglia un fondo scuro, possibilmente di lavalite ed acqua limpida e priva di nitrati. Cambi d'acqua frequenti e utilizzo di buon biocondizionatore. Acqua con pH 6.0 - 7.5 e durezza sino a 15° dGH.

Riproduzione

pH 6.0 - 6.5 e durezza 5° - 10° dGH. Aggiungere nuova acqua frequentemente. Shelter breeders, la femmina depone sino a 150 uova sul soffitto di piccole grotticelle, le ventilerà con le proprie pinne per garantire un giusto apporto d'ossigeno a d'acqua fresca alle uova. Gli avannotti, una volta usciti dall'uovo, verranno condotti in zone di acqua bassa, se presenti. La femmina si mette alla testa del branco e guida gli avannotti con i propri movimenti.

Alimentazione

Pesce onnivoro. Abbisogna di una gran varietà di cibo vivo resistente. Accetta inoltre scagliette, granulare e compresse.

Note

Pesce molto delicato, è suscettibile ai medicinali, alle tossine tipo i nitrati ed alla carenza d'ossigeno. La media delle schiuse dice che la bilancia tende dalla parte dei maschi.