Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Epiplatys sexfasciatus

pH
6.0
dGH
Temperatura
22° - 28°C
Lunghezza
11cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi

Aplocheilus sexfasciatus, Lycocyprinus sexfasciatus, Panchax sexfasciatus.

Habitat

Dal Togo alla bocca del fiume Zaire in Africa occidentale.

Primo avvistamento

Boulenger 1899, in acquario 1905.

Dimorfismo

Il maschio ha una colorazione più metallizzata sui lati del corpo, la pinna anale appuntita e le pinne pelviche estese ed appuntite. La femmina non ha una colorazione così brillante come il maschio, ha la pinna anale arrotondata e le pinne pelviche corte e tozze.

Comportamento

Predatore di superficie. Abbinare solo a pesci della stessa taglia.

Allevamento

Vasca con fondo scuro formato da ghiaietto sottile e densa vegetazione sui lati e sul retro. Si raccomandano piante galleggianti per ridurre la luce e rocce e radici come decorazione. pH 6.0 e durezza 5° dGH. Preferisce acqua datata quindi si consigliano cambi a distanza di 5 - 6 settimane.

Riproduzione

Facile da riprodurre. Temperatura 24° - 26°C. La vasca deve essere poco illuminata e deve avere piante a foglia sottile e Riccia in superficie. La riproduzione può essere indotta inserendo una femmina assieme a diversi maschi. Dato che i genitori mangeranno le uova, si consiglia di rimuovere le piante sulle quali è avvenuta la deposizione, sostituendole con piante nuove sino alla fine del periodo riproduttivo di una settimana. Le uova si schiuderanno in 8 - 10 giorni e dovranno essere alimentati con cibo finemente triturato. Gli avannotti sono soggetti alla malattia della corrosione delle pinne.

Alimentazione

Pesce carnivoro, mangia qualsiasi tipo di cibo vivo, congelato ed anche scagliette.

Note

Ci sono diverse varietà di Epiplatys sexfasciatus che possono essere trovate sul largo territorio in cui questo pesce vive. Si differenziano però da dimensioni e colore.