Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Gasteropelecus maculatus - Pesce accetta maculato

pH
6.5
dGH
15°
Temperatura
22° - 26°C
Lunghezza
9cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi

Thoracocharax magdalenae, Thoracocharax maculatus.

Habitat

Suriname, Panama, Colombia, Venezuela.

Primo avvistamento

Steindachner 1879, in acquario 1910.

Dimorfismo

Sconosciuto.

Comportamento

Pesce di branco, richiede almeno 5-6 esemplari. Adatto alla convivenza con Caracidi più grandi.

Allevamento

Questo pesce adora saltare. Si consiglia una grande vasca, non troppo illuminata, con abbodante spazio tra la superficie dell'acqua e il coperchio per permettere al pesce di saltare liberamente. Alcune piante galleggianti e vasca poco piantumata. pH 6.0 - 7.0, durezza sino a 15° dGH. Cambiare l'acqua ogni 2 - 3 settimane. Richiede molto ossigeno quindi la vasca dovrà esser dotata di un filtro che agiti bene la superficie dell'acqua.

Riproduzione

Il pesce depone regolarmente se alimentato con determinati alimenti come larve di moscerini e zanzara tigre. Si consiglia una durezza di 5° KH e pH tra 5.5 e 6.5. Tenere la luce tenue e si consiglia di scurire l'acqua con estratto di torba (sino a 2-3 volte la normale quantità) sino a rendere l'acqua quasi opaca. Il pesce depositerà le uova dopo un lungo corteggiamento, sfrecciando sulla superficie dell'acqua per depositare le uova sulle radici delle piante galleggianti. Normalmente le uova cadranno sul fondo, a questo punto si consiglia di rimuovere i genitori dalla vasca. Gli avannotti usciranno dall'uovo dopo 30 ore e diventeranno indipendenti dopo il quinto giorno. Devono essere alimentati con mangime polverizzato tipo Parameci e, dopo il settimo giorno, con Artemia salina.

Alimentazione

Anche se accetta scaglie, il pesce non può sopravvivere solo di quelle. Si consiglia la somministrazione di larve di zanzara, Tubifex altro cibo essiccato.

Note

Nessuna.