Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Gymnocorymbus ternetzi - Tetra Vedova nera

pH
5.8 - 8.5
dGH
30°
Temperatura
20° - 26°C
Lunghezza
5.5cm

 

 

 

 

 

 

Sinonimi

Tetragonopterus ternetzi, Moenkhausia ternetzi.

Habitat

Rio Paraguay; Rio Guapore, Bolivia, sino a metà del Rio Paranà in Argentina.

Primo avvistamento

Boulenger 1895, in acquario 1935.

Dimorfismo

La parte frontale della pinna anale nel maschio risulta essere più ampia che nella femmina, dove la pinna anale segue parallelamente la linea dello stomaco. La pinna dorsale del maschio si restringe sino a diventare una specie di punta.

Comportamento

Pesce di branco pacifico. Può esser allevato bene in vasche di comunità.

Allevamento

In natura può essere trovato in acque dove la luce viene affievolita dal "cappello" della foresta Brasiliana, in cattività può essere allevato anche con più luce. E' un pesce resistente e facile da accudire, preferisce habitat con fondo ghiaioso grigiastro e qualche pianta alta. Acqua con pH 5.8 - 8.5, durezza 30° dGH, temperatura 20° - 26°C. Raggiunge i 5.5cm.

Riproduzione

Il Tetra nero è un pesce molto prolifico, depone in mezzo alle piante. Si consiglia di rimuovere i genitori perché potrebbero mangiare le uova. Gli avannotti si schiudono dopo un giorno circa e possono essere cresciuti con scagliette finemente triturate, tuorlo d'uovo e Artemia salina.

Alimentazione Pesce onnivoro che predilige cibo vivo quale artemia, dafnie e piccoli tubifex ma non disdegna il cibo in scaglie soprattutto se vegetale.
Note

Un ottimo pesce per principianti, raggiunge la maturità in un anno. Il velo di colore nero che ha durante la pubertà virerà al grigio nel periodo adulto. Gli anziani diventano sedentari.