Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Anostomus anostomus

pH
5.8 - 7.5
dGH
20°
Temperatura
22° - 28°C
Lunghezza
18cm

 

 

 

 

 

 

 

Sinonimi

Salmo anostomus, Leporinus anostomus, Anostomus gronovii, Anostomus salmoneus, Pithecocharax anostomus.

Habitat

Rio delle Amazoni a monte di Manaus, Orinoco, Venezuela, Guyana, Columbia.

Primo avvistamento

Linnaeus 1758, in acquario 1924.

Dimorfismo

Sconosciuto.

Comportamento

Può diventare aggressivo se tenuto in piccoli branchi, tollera meglio gli altri se in grandi branchi dai sette individui in poi. Individui singoli possono essere tenuti in acquari di comunità se ben mantenuti.

Allevamento

Può essere allevato in un acquario ben piantumato, basta che ci siano sufficienti alghe oppure che l'apporto di cibo vegetale sia adeguato. Non tenere assieme a pesci quali Hemiancistrus, Gyrinochelius e Epalzeorhynchus poichè andrebbero in competizione alimentare. Può raggiungere i 18cm.

Riproduzione

Non si hanno dati certi sulla riproduzione di questo pesce.

Alimentazione Limivoro, molti dicono che la conformazione della bocca, rigirata verso l'alto, sia destinata alla ricerca tra le alghe e la vegetazione. E' vero che la maggior parte degli Anostomus vive in fessure quasi verticali tra le rocce dove l'acqua dei torrenti è più veloce, dove le alghe sono le migliori. Il pesce accetta piante e foglie come sostituti, ma cibo vivo, come larve di zanzara, dafnie e piccoli vermi, non vengono disdegnati. Accetta anche scaglie vegetali, lattuga sbollentata, crescione e cerastiocome supplementi. Piccoli avannotti sono bene accetti.
Note

Chiunque non abbia allevato questo pesce non può ritenersi un vero acquarista. Il pesce richiede valori standard dell'acqua come gli altri Caracidi americani, una durezza di 20°dGH e pH 5.8 - 7.5, temperatura tra 22° e 28°C. Per decorare la vasca si raccomandano molte rocce accatastate a ricreare il greto dei torrenti. Se avete provato un pò di tutto come specie e allestimenti dell'acquario, questo pesce accenderà una nuova sfida! Un filtro molto potente è consigliato per poter simulare la corrente d'acqua dei torrenti. Potente illuminazione può aiutare a far crescere alghe sulle rocce, continua fonte di nutrimento.