Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Nymphoides indica

pH 5.7 - 7.5
Durezza 1° - 11°
Temperatura 26° - 32°C
Luce Medio alta
Provenienza Pan-tropicale
Dimensioni h = 2m
Crescita Veloce

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Linnaeus 1753.

Famiglia

Menyanthaceae.

Distribuzione

Pan-tropicale.

Descrizione

Stelo lungo sino a 2m. Picciolo di 1,5 - 6cm di lunghezza. Lamina fogliare di circa 30cm, in acquario generalmente di 10cm. Pagina superiore di colore verde, pagina inferiore generalmente rossastra e a volte spugnosa. Infiorescenza composta da 20 - 30 fiori. Pedicello di 2 - 12cm. Fiori di 1,2 - 3cm di diametro. Calice lungo sino a 7mm. 4 - 7 lobi petalici, ricoperti da una leggera peluria fimbriata, di colore bianco con base più o meno giallastra. Fiori con 2 tipi di picciolo, corto di 2 - 4mm, lungo di 7 - 11mm, eterostili, idromorfi. Capsula ovoidale contenente più di 10 semi. I semi sono lenticolari, lisci o leggermente mammillati, lunghi 1,5 - 2mm.

Coltivazione

Questa pianta, dalla crescita veloce, è molto raccomandata per la coltivazione in acquario grazie anche alla sua propensione a fiorire. Se non piantumata ma lasciata flottante sulla superficie, degenererà facilmente, per questo la piantumazione nel substrato diventa imperativa. Se si rimuovono regolarmente le foglie galleggianti, rimarranno solamente le foglie sommerse che rimarranno tali per un paio di mesi. Una volta entrata nella fase di formazione delle foglie flottanti, si formerà, nel giro di poco tempo, una serie di infiorescenze, accompagnate da piante avventizie con numerose radici. Queste possono essere recise e piantumate nuovamente, rinnovando la popolazione disponibile. Non è difficile per queste piante sviluppare sino a 30 foglie galleggianti e, grazie alle cospique fioriture, regala un ottimo colpo d'occhio. La rimozione di numerose foglie galleggianti, se creano troppa ombra in vasca, non danneggia assolutamente la pianta. Si consiglia sia un substrato ricco di nutrienti che intensa illuminazione. 

Ecologia

Questa pianta cresce in acque stagnanti di zone paludose, laghi e stagni.

Varie

La specie proveniente dal Nuovo Mondo, come scoperto da Ornduff nel 1970, dispone di un set di cromosomi tetraploidi, a differenza delle sorelle provenienti dal Vecchio Continente che sono diploidi.