Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Myriophyllum tuberculatum

pH
5.8 - 6.9
Durezza
1° - 4°
Temperatura
22° - 28°C
Luce
Molto intensa
Provenienza Asia
Dimensioni h = 200cm
Crescita Veloce

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Roxburgh 1820.

Famiglia

Haloragaceae.

Distribuzione

India, Pakistan, Indonesia.

Descrizione

Pianta acquatica. Stelo lungo sino a 2m, spesso sino ad 1mm. Spirali sommerse composte da 4 - 7 foglie pinnate; ogni foglia misura 2,0 - 2,5cm con 14 - 27 segmenti filiformi di circa 5 - 10mm, di colore marrone rossiccio. Pianta monoica. Fiori uni e bi sessuali, sessili, tetramerosi, assiali alle foglie emerse. Foglie emerse inizialmente spiraliformi e pinnate, all'avvicinarsi alla cima dell'infiorescenza spesso alternate e con tacche decrescenti sul margine, lunghe 3 - 10mm e larghe 1mm. Spirali inferiori con 4 - 6 fiori femminili, seguite da alcune spirali con fiori femminili e bisessuali assieme, al di sopra si possono trovare alcuni fiori maschili arrangiati a casaccio. Brattee molto minute. Calice con piccoli lobi; 4 petali di colore rosso porpora, ricurvi al raggiungimento della maturità sessuale; 4 stami; filamenti e antere di circa 1mm di lunghezza; 4 stimmi di color porpora opaco, frangiati di bianco, di 1,5mm di diametro. Frutti di circa 3 x 3mm di dimensioni, tuberosi, di sezione quadrata, ricurvi.

Coltivazione

Questa pianta d'acquario, molto richiedente, si distingue dalle altre della famiglia per la colorazione rosso marrone delle foglie e degli steli. E' una tipica pianta d'acqua morbida, che richiede disperatamente molta CO2 per crescere rigogliosa. I migliori risultati di coltivazione sono stati ottenuti in acque provere di calcio e di sali, con un valore di pH debolmente acido. Cosa molto importante è un'elevatissima intensità luminosa. Il range di temperatura ottimale è di 22° - 28°C. Si consiglia la coltivazione in vasche prive di infestazioni algali che potrebbero soffocare i sottili filamenti fogliari. E' ottima per la piantumazione nella zona centro - posteriore della vasca. A seconda delle dimensioni della vasca si consiglia la piantumazione di 3 - 10 esemplari in gruppetto compatto. Meglio ancora se disposte a terrazzamento. Il miglior substrato per la piantumazione di questa pianta è composto da sabbia poco compattata infatti, i delicati steli possono rompersi facilmente in substrati ghiaiosi, dove trovano inoltre sostegno insufficiente per radicare. La propagazione avviene facilmente attraverso butti laterali. L'infiorescenza appare quando i butti protrudono oltre la superficie dell'acqua, andando alla deriva. Può essere coltivata temporaneamente in laghetti ornamentali durante il periodo estivo. Sono molto sensibili alle basse temperature.

Ecologia

Popola le sponde dei corsi d'acqua in acque stagnanti e poco profonde.

Varie

Per molti anni è stata commercializzata erroneamente col nome di M. mattogrossense e M. hyppuroides. Solo nel 1994, l'esperto di Myriophyllum A.E. Orchard ha eseguito una corretta identificazione della specie.