Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Ludwigia helminthorrhiza

pH
6.2 - 6.8
Durezza
1° - 5°
Temperatura
28° - 32°C
Luce
Molto intensa
Provenienza America
Dimensioni l = 100cm
Crescita Media

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Martius 1839.

Famiglia

Onagraceae.

Distribuzione

Dal Messico meridionale al Paraguay.

Descrizione

Pianta palustre strisciante o galleggiante che forma radici da ogni nodo, con pneumatofori carnosi, spessi 4 - 5mm e lunghi 1 - 2cm. Stelo lungo più di 1m, glabro, spesso ramificato. Foglie con picciolo di 1 - 2cm, alternate. Lamina fogliare orbiculare, intera, con apice e base ottusi, 2 - 4cm di dimensione e colorazione che va dal verdastro al rosso vinaccia. Fiori solitari con picciolo di 1 - 3,5cm di lunghezza. Petali bianchi, tendente al giallo verso la base. Filamenti di lunghezza diseguale. Stilo di 4 - 7mm di lunghezza. Capsula cilindrica, di circa 3cm di lunghezza, spessa 3mm.

Coltivazione

Ludwigia molto decorativa, consigliata esclusivamente per la coltivazione in serra, paludario e, solamente per il periodo estivo, in laghetti ornamentali. Questa pianta non è adatta alla coltivazione in acquario a causa della sua enorme richiesta di luce. La stessa coltivazione in paludario è molto difficile proprio per le richieste di luce e di acque basse molto calde. Durante l'estate, quando i germogli crescono molto rigogliosi e robusti, si formeranno numerose foglie rosse e altrettanto numerosi pneumatofori bianchi. Questi consistono in un gruppo di filamenti sottili (aerenchyma) che servono per aumentare lo scambio gassoso tra la pianta e le acque poco ossigenate. In inverno questa pianta regredisce a causa della mancanza di illuminazione.

Ecologia

Queste piante popolano le rive dei fiumi, radicandosi in terreni paludosi, in posizioni molto soleggiante o semi ombreggiate.

Varie

Nessuna.