Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Ludwigia glandulosa

pH
6.2 - 7.2
Durezza
1° - 6°
Temperatura
20° - 25°C
Luce
Molto intensa
Provenienza Nord America
Dimensioni h = 30cm
Crescita Medio lenta

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Walter 1788.

Famiglia

Onagraceae.

Distribuzione

Nord America.

Descrizione

Pianta palustre con butti glabri, o eretti o decumbenti. Steli angolari, legnosi, spesso ramificati, spessi 2 - 5mm. Foglie alternate con picciolo di 2 - 5mm. Lamina fogliare lanceolata, intera, 3 - 11 x 0,7 - 2cm di dimensione, pagina superiore di colorazione verde oliva al rosso vinaccia, pagina inferiore di colorazione rosso vinaccia. Apice acuto, base decorrente. Germogli fertili lunghi sino ad 1m di altezza. Fiori assiali e piccoli. Brattee lineari; calice composto da 4 lobi; petali assenti; 4 stami; 1 stilo. Capsule tetraloculari, sessili. Numero di cromosomi 2n = 16.

Coltivazione

La Ludwigia glandulosa appartiene alle piante di difficile coltivazione. Se viene coltivata in condizioni non appropriate, ad esempio scarsa illuminazione, substrato povero di nutrienti, chimica dell'acqua non idonea e temperature troppo elevate, questa pianta deperirà in brevissimo tempo. Il segno premonitore di questo deperimento è quello della caduta delle foglie più basse. Anche in condizioni ottimali, temperatura al di sotto dei 25°C, intensa illuminazione, adeguata fornitura di anidride carbonica, substrato fertile e fertilizzazione a colonna, la pianta crescerà sempre lentamente. Per un'ottima coltivazione sommersa è richiesta un'elevata illuminazione. Per ottenere un effetto molto decorativo, si consiglia di piantumare un gruppo di 3 - 4 steli in posizione centro-posteriore, disposti possibilmente a terrazzamento. Per la coltivazione emersa, la L. glndulosa ha bisogno di un terreno molto umido. I germogli che produrranno fiori si sviluppano durante il periodo estivo; questi deperiranno in autunno, dopo la fioritura. La pianta comunque butterà nuovi germogli dalla base, più forti dei precedenti.

Ecologia

Popola habitat umidi o bagnati in terreni paludosi.

Varie

E' stata introdotta in acquariofilia nel 1988 con il nome di Ludwigia perennis.