Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Lobelia cardinalis

pH
5.0 - 8.5
Durezza
1° - 30°
Temperatura
22° - 26°C
Luce
Molto intensa
Provenienza Nord America
Dimensioni h = 100cm
Crescita Lenta

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Linnaeus 1753.

Famiglia

Lobeliaceae.

Distribuzione

Nord America centrale e orientale.

Descrizione

Pianta palustre alta più di 1m. Stelo eretto, carnoso, 0,2 - 3cm di diametro, di colore che va dal verde oliva al rosso vinaccia. Foglie alternate, picciolo di lunghezza 1 - 4cm. Lamina fogliare emersa ellittica molto stretta, lunga sino a 18cm e larga 4cm, con base decorrente e apice acuto. Margine da crenato a seghettato. Lamina fogliare sommersa da oblunga a ovoidale stretta, lunga sino a 11cm e larga sino a 4,5cm, generalmente più piccola in acquario, con apice rotondo, di colorazione verde chiaro. Margine leggermente crenato. L'infiorescenza è composta da un racemo lungo sino a 20cm con molti fiori unilaterali di colore rosso intenso; 5 sepali di circa 1cm di lunghezza. Corolla tubulare di 2cm di lunghezza, composta da 2 labbra. 5 stami adnati a formare un tubo, che si protrudono lungamente al di fuori della corolla. Non sono mai stati trovati frutti.

Coltivazione

Grazie alla sua coltivazione non problematica, questa pianta è molto popolare tra gli acquariofili. La specie, dalla lenta crescita, non ha esigenze particolari per quanto riguarda i valori dell'acqua, del tipo di substrato e del range di temperatura (anche se la temperatura ottimale in vasca si aggira dai 22° ai 26°C). Il fattore determinante per la crescita della pianta è una forte illuminazione che garantisce una crescita robusta. Può essere piantumata sia in zona centrale che posteriore della vasca. In vasche molto grandi crea effetti molto decorativi se piantumata in numerosi steli disposti a schiera diagonalmente dalla parte anteriore a quella posteriore, su terreno disposto a mò di sponda. Può essere tranquillamente piantumata sulle rive di laghetti ornamentali, dove le infiorescenze, molto decorative, possono essere spesso osservate.

Ecologia

Questa pianta cresce sulle rive dei fiumi, laghi e corsi d'acqua come nelle zone paludose. Fiorisce nel suo habitat naturale da Giugno a Settembre.

Varie

L'impollinazione attraverso gli uccelli è molto probabile grazie alle labbra retrattili presenti sul fiore.