Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Lindernia parviflora

pH
5.8 - 8.6
Durezza
1° - 20°
Temperatura
22° - 26°C
Luce
Molto intensa
Provenienza Africa, Asia
Dimensioni h = 30cm
Crescita Molto veloce

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Roxburgh 1819.

Famiglia

Scrophulariaceae.

Distribuzione

Africa, Madagascar, Sri Lanka, India e Vietnam.

Descrizione

Piccola pianta palustre con radice decumbente o ascendente, spesso molto ramificata. Germogli sommersi eretti, alti sino a 30cm. Foglie decussate, sessili, intere, 0,7 - 1,2cm di lunghezza, 0,5 - 0,8cm di larghezza. Lamina da ovoidale a tondeggiante; apice rotondo. Fiori solitari con picciolo di 0,7 - 1,5cm, 5 sepali verdi, pubescenti, lunghi sino a 3mm. Corolla tubolare, gamotepala, 0,5 - 1,2cm di lunghezza, labbro superiore con 2 lobi, labbro inferiore trilobulare. Petali rotondi, sino a 3mm di lunghezza, bianchi con punteggiature violetto; gola leggermente blu - violacea; 4 stami, i 2 posteriori di 3 - 4mm di lunghezza, i 2 anteriori ridotti agli staminoidi e leggermente protrudenti dalla corolla. Antere di colore blu - violetto. Ovaio di 1mm di lunghezza, stile di 5mm di lunghezza. Frutti composti da grandi capsule di 2 - 3mm di dimensioni.

Coltivazione

La Lindernia parviflora è una pianta molto semplice da allevare e dalla crescita rapida dove, substrato, durezza e pH giocano solamente un ruolo marginale nella sua corretta coltivazione. Per ottenere delle piante molto robuste occorre fornire un'illuminazione molto intensa. Sotto scarsa illuminazione si svilupperanno solamente esemplari fragili e scarsamente decorativi. Per creare il miglior effetto visivo saranno necessari 10 - 20 steli, che dovranno essere tagliati a diverse lunghezze e piantumati a terrazzamento nella parte anteriore della vasca. Forma ottimi contrasti con piante a foglia larga. Il range ottimale di temperatura è di 22° - 26°C. La coltivazione emersa, soprattutto sui davanzali delle finestre, in contenitori di vetro, non è per niente difficile. La propagazione attraverso la semina è estremamente fruttuosa, dando a questa pianta il soprannome di "erbaccia" nelle nursery delle piante acquatiche. A causa di questa sua qualità infestante, la coltivazione a livello industriale di questa pianta è stata notevolmente ridotta.

Ecologia

Questa pianta popola sia le zone emerse che le zone sommerse di corsi d'acqua perenni e temporanei.

Varie

In commercio, spesso è disponibile anche la Lindernia rotundifolia che differisce dalla L. parviflora dalle foglie che hanno forma che va dall'orbicolare all'ovale, con margine leggermente crenato, e dai fiori dal picciolo molto corto.