Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Hydrotriche hottoniiflora

pH
5.5 - 6.5
Durezza
2° - 6°
Temperatura
21° - 24°C
Luce
Molto intensa
Provenienza Madagascar
Dimensioni h = 50cm
Crescita Veloce

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Zuccarini 1832.

Famiglia

Scrophulaceae.

Distribuzione

Madagascar.

Descrizione

Pianta acquatica delicata con germogli sino a 70 cm di lunghezza. Foglie in verticilli 10 - 20merous, sessili, aciculiformi, 3 - 5 cm di lunghezza, 0,5 - 2 mm di spessore, di colore verde chiaro. Margine con dentelli acuti all'apice. Infiorescenza a 5 - 25cm, racemo alto con pochi fiori picciolati, solitari. Fiori cleistogamosi e chasmogamosi, 2 brattee, di 1 - 3 mm di lunghezza. Calice circa 3 mm di lunghezza, 5 lobi. Corolla con 2 labbra, pentalobate, circa 2 cm di diametro, bianco in var. hottoniiflora, più o meno intensamente blu, rosa o malva con la gola di colore giallo chiaro, var. flava con corolla di colore giallo intenso. Le piante in coltivazione di solito hanno il fiore bianco con la gola gialla, 2 stami fertili, 2 staminodi. Stelo 5 - 7 mm lungo; stigma bifido. Frutto (raro)  4 - 8mm di dimensioni, capsula valvolata.

Coltivazione

L'Hydrotriche hottoniiflora è una pianta rara che si distingue dalla maggior parte delle altre piante d'acquario per la sua insolita abitudine. Cresce meglio in ambienti ben illuminati, acquari con acqua morbida e acida e temperature tra 21° e 24°C. La buona crescita può ancora essere raggiunto nel quadro di livelli di durezza superiore, di un valore pH nel range leggermente alcalino e temperature di circa 25 ° C. Il substrato deve essere ricco di sostanze nutrienti (ad esempio l'argilla). E' meglio piantare un piccolo gruppo di almeno tre piante nella zona centrale dell'acquario. La pianta è molto sensibile all'infestazione di alghe. La propagazione avviene attraverso getti laterali. Le Infiorescenze si possono sviluppare anche in acquario, sopra a germogli galleggianti.

Ecologia

Questa pianta viene spesso ritrovata in grosse colonie popolanti acque impetuose e cristalline sino ad una profondità di 40 - 80 cm. Il substrato è prevalentemente costituito da argilla gialla, compatta, mescolata con un pò di sabbia e piccoli sassi e rocce solitarie. La specie si trova anche in acque stagnanti in substrato paludoso.

Varie Per molti anni, il genere Hydrotriche è stato considerato monotipico. Nel 1979, Raynal - Roques identificò tre altre specie, H. galiifolia, H. mayacoides e H. bryoides, che sono, come l'H. hottoniiflora, tutte endemiche del Madagascar, sono anche molto rare e, finora, non sono state raccolte per scopi acquaristici. Sono state descritte due varietà di H. hottoniiflora: la var. hottoniiflora e la var. flava, che si differenziano solo per il colore dei fiori. Entrambe le varietà sono simili ed hanno identiche esigenze ecologiche. La var. hottoniiflora ha una distribuzione più ampia rispetto alla var. flava. La specie è stata introdotta in Europa nel 1968 da J. Bogner.