Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Glossostigma elatinoides

pH
5.5 - 7.0
Durezza
2° - 6°
Temperatura
22° - 26°C
Luce
Molto intensa
Provenienza Oceania
Dimensioni h = 3cm
Crescita Media

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Bentham 1854.

Famiglia

Scrophulaceae.

Distribuzione

Australia, Nuova Zelanda e Tasmania.

Descrizione

Delicata pianta palustre con germogli striscianti, spesso ramosi, radicati su tutti i nodi. Foglie opposte, picciolo fino a 2,0 cm. Lamina fogliare intera, glabra, spatolata stretta, 0.3 - 1.2 cm di lunghezza, fino a 6 mm di larghezza, di colore verde chiaro. Apice ottuso o sinuato. Fiori solitari, assiali, picciolo di circa 10mm. Calice con 4 lobi, verde, circa 2 mm di lunghezza. Corolla bianca, di circa 5 mm di dimensioni, con una tomaia trilobulare e un labbro inferiore con 2 lobi, leggermente pubescenti e fimbricati lungo il margine; 4 stami (due lunghi e due corti) all'interno della corona. Lo stelo, con un grande stigma ligulare, solo leggermente sporgenti dalla corona. Capsule con circa 20 semi.

Coltivazione

La Glossostigma Elatinoides è una pianta gracile, dalla buona crescita, che forma tappeti erbosi e che richiede molta luce. Sotto un'alta intensità luminosa, i germogli cresceranno striscianti, in carenza di luce cresceranno invece in verticale. Per una miglior coltivazione è consigliata una vasca non troppo alta ed un'ottima illuminazione. Acqua morbida e debolmente acida con un range di temperatura tra i 22° ed i 26°C. La pianta, a causa dei suoi steli delicati, in un substrato a grana grossa richiede un pò di pazienza ed attenzione. La propagazione avviene attraverso getti laterali. Durante l'estate, questa specie può essere tenuta ai margini di stagni dove i fiori si sviluppano regolarmente.

Ecologia

Popola le regioni paludose, nei fiumi e nei laghi, spesso completamente sommersa.

Varie

Il processo di impollinazione è interessante: se lo stigma viene toccato, questo si alzerà, tramite un organo sensore, esponendo l'antera. Prima che un insetto raggiunga un antera, il polline portato sarà versato nello stigma che risulta essere pubescente all'esterno, con una conseguente impollinazione incrociata.