Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Echinodorus paniculatus

pH
6.8 - 7.0
Durezza
5° - 9°
Temperatura
20° - 28°C
Luce
Intensa
Provenienza America
Dimensioni h = 100cm
Crescita Media

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Micheli 1881.

Famiglia

Alismataceae.

Distribuzione

Centro e Sud America, dal Messico meridionale all'Argentina.

Descrizione

Forte pianta palustre, più di 1 m di altezza, con un fitto, corto rizoma. Picciolo triangolare, più del doppio della lunghezza della lamina fogliare. Lamina fogliare da lineare, lanceolata a ovoidale stretta, fino a 25 cm di lunghezza, 1 - 8 cm di larghezza, aciculata, base acuta o ottusa, di colore verde medio, a volte macchiato di rosso scuro. Sommersa con un lungo picciolo triangolare. Lamina fogliare da lineare a cinghiforme di, 10 - 20 cm di lunghezza, 0,5 - 1,5cm di larghezza, verde chiaro, a volte leggermente marroncino; 3 - 7 vene. Marcature pellucide assenti. Infiorescenza emersa, semplice o paniculata, per lo più breve, raramente più lunga delle foglie, a volte con piante avventizie. Peduncolo eretto, con piante avventizie dipendenti, fino a 1 m di lunghezza, di forma triangolare, glabro. Infiorescenza fino a 30 cm di lunghezza, con 4 - 9 spirali, rachide triangolare. Ogni spirale con 6 - 45 fiori. Brattee 1 - 2 cm di lunghezza. Fiori con picciolo di 1 - 5,5 cm, diametro circa 3 - 4 cm. Sepali circa 6 mm di lunghezza, 5 mm di larghezza. Petali fino a 2,5 cm di larghezza, 2,1 cm di lunghezza, quasi rotondi. Circa 17 - 22 stami; filamento fino a 1,5 mm di lunghezza. Carpelli numerosi. Nucule 1,7 - 3 mm di lunghezza, 0,7 - 1,5 mm di larghezza, alifere, 4 - 5 nervature per lato, priva di ghiandole; rostro fino a 0,7 mm di lunghezza.

Coltivazione

L' Echinodorus paniculatus ha solo una limitata idoneità per la coltivazione sommersa. In acquario svilupperà lunghi piccioli con lamine molto strette e corte, non affatto decorative. Inoltre, in condizioni di crescita accettabili svilupperà foglie emerse molto rapidamente. Solo gli esemplari giovani sono adatti alla coltivazione temporaneamente sommersa. Utilizzando un substrato povero di nutrienti e un'illuminazione non troppo potente, il processo di crescita può essere leggermente ritardato. Inoltre, le foglie sporgenti al di fiori dell'acqua, devono essere potate, lasciando al loro posto delle piccole foglie molto strette. In caso contrario, la specie non ha esigenze particolari. La moltiplicazione avviene attraverso i semi. Il range di temperatura ottimale è di 20° - 28°C.

Ecologia

L' Echinodorus paniculatus popola le rive di stagni e corsi d'acqua così come le aree alluvionali. Durante la stagione secca, le popolazioni presenti sulle rive, in luoghi semi ombreggiati o completamente illuminato dal sole, insieme ad altre specie di Echinodorus, sviluppano infiorescenze ed infruttescenze. Sorprendentemente, non in tutte le zone dove cresce questa pianta, sono state trovate piante avventizie sulle numerose infiorescenze.

Varie

Nessuna.