Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Echinodorus grandiflorus

pH
5.5 - 7.0
Durezza
6° - 18°
Temperatura
20° - 28°C
Luce
Medio bassa
Provenienza Sud America
Dimensioni h = 100cm
Crescita Veloce

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Chamisso & Schlechtendal.

Famiglia

Alismataceae.

Distribuzione

var. grandiflorus dal Brasile centrale all'Argentina, var. aureus da Cuba, Messico all'Argentina.

Descrizione

Forte pianta palustre. Picciolo fino a 100 cm di lunghezza, rotondo.
Var. aureus: lamina fogliare fino a 40 x 35 cm, da ovoidale a ovoidale molto ampia, apice ottuso o rotondo e base cordate con lobi rotondi. Picciolo e lama inferiore con verruche e peluria, stellate lungo le vene, 17 - 21 vene pellucide. Var. grandiflorus:Lamina fogliare emersa lanceolata che si restringe ad ovoidale, di solito fino a 20 x 9 cm, con apice acuto e base rotonda non cordata, di colore verde medio, con luce solare intensa mostra venature rosse, 5 - 7 venature. Linee pellucide distinte, raramente assenti. Lamina fogliare sommersa più o meno picciolata, ellittica e molto stretta, fino a 25 cm di lunghezza, 1,5 - 4 cm di larghezza, apice acuto, base decorrente, colore verde chiaro. Infiorescenze paniculate, tracimanti dalla pianta, senza piante avventizie. Peduncolo fino a 60 cm, rotondo. Infiorescenza fino a 50 cm di lunghezza, con 5 - 10 spirali, rachide triangolare, mammillato e pubescente. Spirali con 3 - 9 fiori. Fiori quasi sessili, con picciolo di 1 - 4 cm, 1 - 3,5 cm di diametro. Brattee 0,8 - 3 cm di lunghezza, aciculate. Sepali 5 - 8 mm di lunghezza, larga 4 - 5 mm, petali di 0,6 - 2 cm di lunghezza, 0,5 - 1,8 cm di larghezza. 21 - 30 stami; filamento di 2 - 3 mm, carpelli numerosi. Nucule 2 - 3 mm di lunghezza, 0,5 - 1,5 mm di larghezza, 2 - 3 nervature per lato e ghiandole varie; rostro da quasi assente a circa 1 mm di lunghezza.

Coltivazione

L'Echinodorus grandiflorus var. aureus è poco adatto alla coltivazione sommersa. All'interno dell'acquario, con il crescere delle dimensioni, tende a sviluppare foglie abbastanza lughe da uscire fuori dall'acqua.. Al contrario, la var. grandiflorus è una pianta poco esigente e ben si adatta alla coltivazione in acquario. Occasionalmente si possono sviluppare delle lunghe foglie che devono essere prontamente rimosse. La coltivazione è possibile in acqua sia morbida che dura, con temperature ottimali tra 20° e 28°C. L'utilizzo di un substrato ricco di sostanze nutritive è raccomandato.

Ecologia

La var. grandiflorus è caratterizzata da un sorprendente grado di variabilità. Sul terreno asciutto raggiungono solo una ridotta altezza e sviluppano piccole foglie e brevi infiorescenze. Le piante provenienti da luoghi più asciutti mostrano lamine fogliari coriacee, mentre quelle provenienti da zone più umide mostrano lamine fogliari morbide, lunghe e maggiormente sviluppate. Le piante cresciute sotto intensa luce solare hanno sviluppato non solo venature rosse ma anche foglie rosso - marrone.
La var. aureus cresce in piccole pozze d'acqua e ruscelli temporanei.

Varie

La caratteristica principale di differenziazione tra le due varietà è la comparsa di macchie o linee pellucide nelle foglie. Forme intermedie possono apparire negli habitat naturali, mostrando sovrapposti sia i punti che le linee pellucide.