Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Echinodorus aschersonianus

pH
5.9 - 7.2
Durezza
2° - 15°
Temperatura
22° - 26°C
Luce
Molto intensa
Provenienza Sud America
Dimensioni h = 15cm
Crescita Medio rapida

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Graebner 1911.

Famiglia

Alismataceae.

Distribuzione

Dal Brasile meridionale all'Argentina.

Descrizione

Pianta palustre di piccole e medie dimensioni. Piante emerse: picciolo di solito fino a 10 cm di lunghezza, semicircolare. Lamina fogliare ovoidale stretta, 6 - 14cm di lunghezza, 3,5 - 6cm di larghezza, verde medio. Apice rotondo o aciculato; base leggermente cordata, con minuscola dentellatura. Piante sommerse: picciolo molto breve, lamina fogliare lanceolata stretta, di dimensioni 10 x 3 cm. 3 - 7 vene. Nessun segno di pellucida. Infiorescenze sia emerse che sommerse, inizialmente sospese, successivamente striscianti, non ramificate, con poche piante avventizie. Peduncolo di 1 - 1,5mm di spessore, rotondo, morbido, glabro. Infiorescenza di solito con 1 - 2 spirali, con rachide rotondo. Ogni spirale con circa 4 fiori. Brattee fino a 1 cm di lunghezza. Fiori con picciolo sino a 8cm, circa 3 - 3,5 cm in diametro. Circa 18 stami. Nocciole di circa 2 mm di lunghezza, 3 - 4 nervature per lato e 0 - 1 ghiandola.

Coltivazione

Pianta molto raccomandata, molto esigente in fatto di luce, adatta per il primo piano dell'acquario o per la zona centrale. La maggior parte dei problemi nella coltivazione di questa pianta sono dovuti alla carenza di nutrienti nel substrato. La specie mostra una crescita sana sia in acqua dura che morbida. Il range di temperatura ottimale è di 22° - 26°C. L'Echinodorus aschersonianus può essere utilizzata sia come pianta solitaria sia in gruppo. La moltiplicazione avviene tramite le piante avventizie che si sviluppano lungo l'infiorescenza.

Ecologia

Vive in corsi d'acqua dal lento corso, in posizione molto assolata. Difficilmente si trova emersa.

Varie

Le piante emerse di E. aschersonianus possono essere facilmente distinguibili dalle altre specie del genere dalle loro foglie cordate, piccole, prive di pellucide, così come dai peduncoli decumbenti.