Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Cryptocoryne keei

pH
5.8 - 7.3
Durezza
5° - 12°
Temperatura
24° - 26°C
Luce
Soffusa
Provenienza Borneo
Dimensioni h = 20cm
Crescita Medio lenta

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Jacobsen 1982.

Famiglia

Araceae.

Distribuzione

Borneo, nel Sarawak, vicino Bau.

Descrizione

Pianta acquatica, 10 - 20cm di altezza. Foglie con picciolo lungo sino a 9cm. Lamina fogliare da lanceolata a lanceolata a lama stretta, 3 - 12,5cm di lunghezza, 1,0 - 4,0cm di larghezza, molto bollose. Apice acuto; base rotonda o leggermente cordata. Bel margine ondulato. Superficie superiore con colorazione verde scuro, nelle depressioni spesso marrone, a volte color bronzo, colorazione inferiore tendente al bruno rossastro. Venature diverse, a volte inferiormente rossastra. Spata 3 - 6cm di lunghezza. Tubo di  circa 1 - 2cm di lunghezza. Lembo lungo 1 - 3cm, cuspidato, ricurvo, più o meno contorto a spirale, mammillato all'interno, di colorazione verdastro, bruno o rosso scuro - marrone. Il collare è mancante. Gola finemente maculata, in alto di colorazione giallastra o bruna, di sotto di pallido rosso porpora. Fiori femminili circa 6. Fiori maschili circa 40. Numero di cromosomi = 20.

Coltivazione

Rara e decorativa Cryptocoryne, la cui coltivazione permanente in acquario ha avuto successo solo in casi isolati. E' stato notato, in alcune occasioni, che diverse comunità di questa pianta, in coltivazione da parte di serre, subì un crollo incredibile, facendo marcire tutte le piante. Si pensa che in questo caso l'inquinamento delle acque abbia giocato un ruolo fondamentale. A differenza di altre Cryptocoryne del Borneo, la C. Keei può anche essere coltivata in acqua alkalina, ricca di calcio. La coltivazione emerse è difficile e avrà successo solo in condizioni di umidità molto elevata.

Ecologia

Dense comunità crescono in corsi d'acqua larghi 1 - 2m, con flusso rapido, in un substrato ghiaioso - sabbioso.

Varie

La Cryptocoryne Keei può essere distinta dalla C. hudori e dalla C. usteriana  dalla colorazione quasi del tutto brunastra delle depressioni fogliari.