Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Cryptocoryne cordata

pH
4.5 - 7.3
Durezza
sino a 8°
Temperatura
23° - 27°C
Luce
Medio bassa
Provenienza Asia
Dimensioni h = 60cm
Crescita Medio lenta

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Griffith 1851.

Famiglia

Araceae.

Distribuzione

Dalla Malesia occidentale alla Thailandia meridionale ed in Borneo.

Descrizione

Pianta palustre alta sino a 25cm emersa e più di 60cm sommersa. Foglie con picciolo lungo da 5 a 45cm. Lamina fogliare di lunghezza 5 - 19cm e di larghezza 1 - 10cm, liscia o leggermente bollata. Lamina da oblunga a ellittica a ovoidale stretta. Apice acuto, base acuta, ottusa, troncata o cordata. Margine intero. Colorazione della parte superiore variabile dal verde al marrone al bronzo, occasionalmente marmorata, brillante, nella parte inferiore dal verde al rosso vino scuro, brillante. Spata di 3 - 50cm, tuba di 2 - 22cm. Lembo di 1,5 - 7cm, cuspidato, eretto o ricurvo, interiormente liscio o leggermente ruvido, normalmente giallo brillante, occasionalmente dal marrone al rosso marrone. Collare mancante. Gola liscia, di colorazione giallo brillante. 5 - 8 fiori femminili, 20 - 60 fiori maschili. 34, 68, 85, 102 cromosomi.

Coltivazione

Molte delle diverse varietà di Cryptocoryne. cordata sono note da molti anni come eccellenti piante d'acquario. La Cryptocoryne cordata siamensis e la C. c. blassii, con lamine fogliari ovoidali e una base cordata, crescono molto bene e sono spesso utilizzate nella coltivazione. Possono essere riconosciute facilemente nella loro forma sommersa dalla colorazione delle foglie, superiormente dal verde oliva al bronzato. In coltivazione sommersa, questa pianta ha bisogno di acqua morbida, intensità luminosa medio bassa e un substrato ricco di nutrienti e povero di calcio. La C. c. siamensis e la C. c. blassii sono particolarmente adatte alla coltivazione in acqua dura e leggermente alkalina. La temperatura ottimale per la coltivazione di questa pianta va dai 23° ai 27°C. Dopo un lungo periodo di acclimatazione, le piante più robuste svilupperanno numerosi stoloni. Nella coltivazione emersa, in un mix di terreno composto da torba, sabbia e limo, la proliferazione degli stoloni è altrettanto facile. L'infiorescenza si sviluppa facilmente nella coltivazione emersa mentre è più rara in acquario.

Ecologia

Questa pianta popola corsi d'acqua sia a corso lento che veloce. Le comunità più dense vivono sia in piena luce che in ombra. Cresce in substrati fangosi composti da foglie marcescenti e ramoscelli oppure in substrati ghiaiosi e sabbiosi ricoperti da un alto strato di foglie marcescenti.

Varie

Nessuna.