Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Ceratopteris cornuta

pH
5.0 - 9.0
Durezza
6° - 28°
Temperatura
22° - 28°C
Luce
Media
Provenienza Africa, Asia, Oceania
Dimensioni h = 30cm
Crescita Molto veloce

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Beauvois 1806.

Famiglia

Pteridaceae.

Distribuzione

Dal Senegal alla Tanzania, Madagascar, Yemen, Arabia Saudita, Iraq, India nortorientale, Birmania, Indonesia, Australia settentrionale.

Descrizione

Pianta galleggiante con foglie sterili o radicata con foglie fertili solo dopo un periodo intermedio di infertilità. Rizoma corto ed eretto. Forma delle foglie molto differente di colorazione verde chiaro. Foglie sterili con picciolo dai 4 ai 30cm, spesso da 1,5 a 8mm. Lamina fogliare di dimensioni 7 - 27 x 6 - 20cm, linea esterna generalmente trigonale, raramente lanceolata o oblunga inversamente trigonale, inizialmente non partizionata, lobulare e sinuosa con linvecchiamento della pianta, pinnata parzialmente dopo un periodo intermedio di crescita della pianta. Numerose piante avventizie lungo i margini. Foglie fertili con picciolo lungo sino a 31cm, spesso sino a 9mm, nessuno inspessimento sporifero. Lamina fogliare di dimensioni sino a 47 x 28cm, sezionata pinnatamente. Margine ricurvo verso il basso, con 1 - 3 file sporagifere. Sporangi contenenti 32 spore.

Coltivazione

Questa felce, dalla crescita rapida e senza troppe pretese, è stata per molti anni la più popolare pianta tra gli acquaristi. Da una parte questa pianta è eccezionale come pianta galleggiante in acquari riporduttivi dove, le sottili radici e le foglie galleggianti sono fortemente preferite dai pesci labirintici per la costruzione del loro nido di bolle, dall'altra parte può essere coltivata senza nessun problema come piantumata nel substrato. Sia pH che durezza non giocano un ruolo fondamentale nella sua coltivazione. Un'intensità luminosa media è più che adeguata al suo sviluppo. Il miglior range di temperatura per la coltivazione si attesta tra i 22° ed i 28°C. La generazione di nuove piante mediante le spore è molto interessante da osservare e non è per niente difficile da realizzare. La felce deve essere coltivata in terreno ummido e ad un'alto tasso di umidità affinche si sviluppino le foglie fertili, riconoscibili dagli sporangi presenti sotto il margine ricurvo. Le spore, simili a polvere marrone, si depositano sul terreno umido e germogliano molto velocemente, diventando presto nuove piante.

Ecologia

Popola habitat molto umidi e solo occasionalmente è stata osservata come pianta galleggiante in acqua stagnante o dal lentissimo corso.

Varie

Nessuna.