Crea sito

UNDERWATER WORLD

Home
Piante Contatti

Barclaya longifolia

pH
5.5 - 7.5
Durezza
sino a 25°
Temperatura
22° - 30°C
Luce
Intensa
Provenienza Asia
Dimensioni h = 50cm
Crescita Medio lenta

 

 

 

 

 

 

 

Scopritore

Wallich 1827.

Famiglia

Nimphaeaceae.

Distribuzione

Birmania, Isole Andaman, Thailandia meridionale, India, Sumatra, Nuova Guinea.

Descrizione

Pianta acquatica con rizoma tuberoso, lungo sino a 6cm, carnoso e sottile. Foglie in rosette con picciolo lungo sino a 20cm. Lamina fogliare oblunga, di dimensioni 10 - 35 x 2 - 10cm, glabra sulla parte superiore, leggermente tubercolata la parte inferiore. Foglie giovani con base arrotondata, foglie adulte da fortemente cordate a leggermente lanceolate. Vengono coltivate 2 varietà, una verde e una rossa. La varietà "Red" ha foglie rosso vinaccia sino a rosso marrone nella parte superiore mentre la parte inferiore è tendente al viola. La più rara varietà "Green" ha la parte superiore verde chiaro - verde oliva e la parte inferiore sempre tendente al violetto. Peduncolo sino a 50cm di lunghezza, 5 sepali, 7 - 10 petali disposti in 2 - 3 circoli, liberi sulla parte superiore, verde oliva inferiormente, rosso viola al violetto nella parte interna. Stami sterili nelle prime 2 file, stami fertili nelle restanti 3 - 7. Ovaie disposte inferiormente, 8 - 14 carpelli, ben radicate. Sono liberi alla fine in modo tale da permettere al polline di cadere da un'apertura disposta superiormente. Produce delle bacche contenenti sino a 300 semi di 1mm di diametro, marroni, ricoperti di piccole spine bianche. Frutti inizialmente carnosi, appiccicosi, viscidi e leggermente vetrosi. A maturità ragginta diventano solidi e dal colore bianco rosato.

Coltivazione

Pianta meravigliosa e molto esigente ma caldamente raccomandata per la coltivazione in acquario. Si consiglia un fondo fertile molto nutriente contenente argilla. La luce è meno importante ma non può essere sistemata in zone troppo ombrose. Le tenere foglie sono spesso preda di lumache quindi bisogna avere molta attenzione per evitare infestazioni di chiocciole. Dopo un lungo periodo di crescita e fioritura, questa pianta subisce un periodo di regressione lungo un paio di settimane, per poi tornare a crescere come prima. Se coltivata nel modo opportuno questa pianta può sopravvivere a diverse regressioni. Se si vuole ottenere una lenta crescita della pianta, bisogna sistemarla in vasi da sotterrare nel substrato, questo permette alla pianta di crescere lentamente sino alla completa fuoriuscita delle radici dal vaso. La propagazione tramite semina è molto produttiva. Dopo un periodo di maturazione di circa 7 settimane, il frutto marcisce rilasciando i semi. Se questi vengono fatti germinare sotto forte illuminazione, la quota di germinazione sarà sicuramente molto elevata. Le giovani piante devono essere disposte in una vasca bassa con un'illuminazione intensa. Inizialmente cresceranno molto velocemente per poi avere un arresto dopo un paio di settimane. Questa fase critica può essere sorpassata trasferendo la pianta. La pianta tollera bene i trasferimenti e "ringrazia" crescendo maggiormente. Il trasferimento non deve però essere effettuato durante il periodo di riposo. La pianta sarà poi in grado di rifiorire dopo un anno. Anche la rara varietà "Green" può esser coltivata con ottimi risultati in acquario anche se rimane leggermente più piccola.

Ecologia

Cresce in popolazioni sparse o in folti gruppi in zone assolate o leggermente ombreggiate in veloci corsi d'acqua. Il substrato è generalmente sabbioso o melmoso.

Varie

Nessuna.